PRESTITO PERSONALE

PRESTITO PERSONALE

Il PRESTITO PERSONALE è un finanziamento senza alcun obbligo di destinazione; la somma di denaro può essere impiegata in qualsiasi modo si desidera a differenza del prestito finalizzato che, come dice la parola stessa, è legato all’acquisto di un determinato bene o servizio

Quali sono i requisiti base per richiedere un PRESTITO PERSONALE?

TIPOLOGIA CLIENTE PERSONA FISICA
ETA’ Minimo 18 anni alla richiesta

Massimo 75 anni (76 non ancora compiuti) alla scadenza del piano di ammortamento

CITTADINANZA Tutte. Se il richiedente NON E’ cittadino italiano, l’eventuale coobbligato (o garante) deve avere lo stesso cognome e/o indirizzo di residenza
RESIDENZA ITALIA
ANZIANITA’ DI RESIDENZA MINIMA IN ITALIA (per cittadini non italiani) Almeno 12 MESI, se lavoratore dipendente

Almeno 36 MESI, se lavoratore autonomo

REDDITO Il richiedente e l’eventuale coobbligato devono percepire un reddito dimostrabile tramite CU (certificazione unica) o UNICO (persona fisica)
ANZIANITA’ LAVORATIVA Almeno 12 mesi per i cittadini NON ITALIANI

Almeno 6 mesi per i cittadini ITALIANI

PROFESSIONE LAVORATORI DIPENDENTI

– LAVORATOTI AUTONOMI/LIBERI PROFESSIONISTI

-PENSIONATI

MODALITA’ DI PAGAMENTO  ADDEBITO DIRETTO SU CONTO CORRENTE (intestato al richiedente)

BOLLETTINO POSTALE

Quali sono i requisiti base per la richiesta di PRESTITO PERSONALE da parte di LAVORATORI STAGIONALI E  COLLABORATORI DOMESTICI?

CLIENTE PERSONA FISICA
ETA’ Minimo 18 anni alla richiesta

Massimo 75 anni (76 non ancora compiuti) alla scadenza del piano di ammortamento

CITTADINANZA SOLO cittadini italiani per i lavoratori stagionali

TUTTE, per i collaboratori domestici

RESIDENZA ITALIA
ANZIANITA’ DI RESIDENZA MINIMA IN ITALIA (per cittadini non italiani) Almeno 12 MESI
REDDITO Per i LAVORATORI STAGIONALI, il richiedente del prestito personale deve presentare buste paga del mese in corso e quello relativo ad almeno sei mesi precedenti e copia degli ultimi 3 cud percepiti.

Per i soli lavoratori domestici (colf, badanti, ecc) in assenza di busta paga è possibile acquisire: copia della ricevuta di avvenuto pagamento dei contributi (il datore può acquisire sul sito inps): estratti contributivi; copia del bollettino mav riferito all’ultimo trimestre.

ANZIANITA’ LAVORATIVA Per i LAVORATORI STAGIONALI: 6 mesi continuativi in un anno e almeno per due anni consecutivi,

Peri i COLLABORATORI DOMESTICI: minimo 12 mesi

MODALITA’ DI PAGAMENTO  ADDEBITO DIRETTO SU CONTO CORRENTE (intestato al richiedente)

BOLLETTINO POSTALE

FINANZIATO MASSIMO € 10.000,00
GARANTE FORTEMENTE CONSIGLIATO

N.B se il garante ha reddito da lavoro continuativo (tempo indeterminato, lavoro autonomo o pensionato) non sono valide le limitazioni sull’importo massimo finanziabile. Solo se anche il garante è un lavoratore stagionale o collaboratore domestico e quindi possiede gli stessi requisiti minimi del richiedente, l’importo massimo finanziabile resta di € 10.000.

SCOPRI LE OFFERTE E I VANTAGGI A TE RISERVATI

Related Posts

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: