Fondo di garanzia 2018 prima casa

Anche per quest’anno è attivo il Fondo di garanzia prima casa, un fondo di solidarietà istituito dallo Stato per agevolare l’acquisto della prima abitazione. Si tratta di uno strumento che rilascia garanzie nella misura massima del 50% della quota capitale su mutui ipotecari che non superano l’ammontare di 250 mila euro, ma che possono finanziare fino al 100% del valore dell’immobile.

Come accedere al Fondo

Rientrano nella categoria dei beneficiari prioritari i seguenti soggetti:

• le coppie costituite da minimo due anni, formate da persone dove almeno una delle due non abbia compiuto i 35 anni;

• i nuclei familiari mono-genitoriali con almeno un figlio convivente minore;

• i richiedenti in possesso di un contratto di lavoro atipico;

• i conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari.

Tuttavia non sono previste categorie escluse, visto che le altre casistiche saranno infatti gestite come beneficiari non prioritari .

Sono ammessi alla garanzia del Fondo i prestiti ipotecari erogati per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa. Tuttavia, gli interventi di ristrutturazione hanno il vincolo di dover riguardare l’accrescimento dell’efficienza energetica.

L’abitazione oggetto della transazione non deve appartenente alla categoria catastale A1, A8 e A9 (immobili di lusso), in più il richiedente non deve essere proprietario di altri alloggi a uso abitativo, salvo per quegli immobili rivenienti da successione o che siano in uso a titolo gratuito a genitori e fratelli.

L’agevolazione come riceverla

La domanda per l’accesso al Fondo verrà presentata da un nostro specialista mutui direttamente presso l’istituto di credito , (chiedi maggiori informazioni a info@sefimgroup.it ) a documentazione completa sarà inoltrata online al Consap (Comitato Nazionale Servizi Pubblici), il Gestore del Fondo per la Casa. Quest’ultimo attribuisce un numero di protocollo in base al momento di arrivo della richiesta, una prassi che serve per stabilire la priorità all’accesso delle agevolazioni in caso di scarsità dei fondi.

La Banca partner avrà 15 giorni per comunicare ai richiedenti l’ammissione alla garanzia del Fondo. In caso di esito positivo per l’accesso, l’ammontare del finanziamento sarà erogato entro 30 giorni.

La Sefim Group ti accompagnerà passo passo in tutto il tuo percorso di acquisto consigliandoti sempre il prodotto giusto alle tue esigenze…

ECCO ALCUNE BANCHE ADERENTI,

Crédit Agricole (con Finalità Acquisto Prima Casa e Acquisto + Ristrutturazione, solo tasso Variabile con CAP, per beneficiari non prioritari);

MPS (Finalità Acquisto Prima Casa, Tasso Fisso e Variabile, beneficiari prioritari e non);

Tutte le proposte rispettano le regole del Fondo in termini di età dei richiedenti e importo massimo finanziabile. Per quanto riguarda invece il tasso, le spese di istruttoria e di perizia, ogni banca deciderà percentuale e ammontare da applicare.

L’importo massimo finanziabile non potrà eccedere il 100% del valore cauzionale dell’immobile offerto in garanzia, sempre con il limite previsto dei 250.000 euro.

Tale valore è dato dal minore fra il prezzo pagato dall’acquirente (preliminare vendita o proposta di acquisto) e il valore riportato nella perizia, obbligatoria per tutte le operazioni di mutuo, redatta da tecnico della banca.

Contattaci per qualsiasi chiarimento troverai un consulente Sefim Group a tua disposizione …..

Write a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.